L’Aloe Vera nel Trattamento dell’Acne

Immagine L’Aloe Vera nel Trattamento dell’Acne

L’Aloe Vera, grazie alle sue tante proprietà benefiche, si configura come un importante rimedio naturale che risolve diversi problemi, tra cui l’acne che, come è noto, colpisce soprattutto in età molto giovane, ma non solo, provocando alcuni problemi fisici e psicologici. Per chi soffre di acne severa, che segna tutto il viso, infatti, si innesca un meccanismo psicologico che, a lungo andare, potrebbe portare all’isolamento sociale, dato che potrebbe subentrare la vergogna di uscire di casa e mostrarsi con la pelle acneica. La qualità della vita in questi casi, quindi, non è di certo ai massimi livelli e, pertanto, bisogna fare qualcosa.

Prima di analizzare quali siano i vantaggi dell’Aloe Vera su una pelle acneica, è il caso di approfondire il discorso, andando a vedere in che modo nasce questo problema e quali possono essere le cause scatenanti.

Come si forma l’acne?

Per combattere questa malattia, la si deve conoscere bene. Proprio per questo motivo, per spiegare quelli che sono i benefici dell’Aloe Vera, cerchiamo prima di spiegare cos’è l’acne e come nasce.

Si tratta di una malattia cronica della pelle a evoluzione benigna, che nasce dall’infiammazione di un follicolo pilifero e della connessa ghiandola sebacea. In poche parole, quello che chiamiamo molto semplicemente brufolo. Viso, spalle, dorso sono le zone più colpite ma anche altre parti del corpo non sono di certo immuni da questo tipo di problema.

Le caratteristiche comuni dell’acne sono le seguenti: si verifica un aumento della seborrea, ossia dell’untuosità della pelle, si nota la presenza di comedoni, o punti neri, e nascono i brufoli infiammati o pieni di pus.

Naturalmente ci sono diversi tipi di acne e diversi livelli. Più diventa severa e più il problema si fa grave e tedioso da risolvere.

Le cause dell’acne

Ci sono fattori genetici che provocano l’acne e ci sono anche fattori ormonali o stati infiammatori. Andando per gradi, partiamo dai fattori genetici. Possiamo dire che ci sono dei soggetti che, più di altri, hanno una naturale predisposizione per l’acne e ciò si può spiegare con una componente genetica. Sono stati individuati diversi geni legati all’acne. Inoltre, dei fattori genetici potrebbero risultare connessi alle risposte immunitarie/infiammatorie nonché alla sebogenesi e alla composizione del sebo. Anche fattori ormonali incidono sulla nascita dell’acne, specialmente durante la pubertà, quando si verifica un esponenziale aumento degli androgeni, che ad accrescere le ghiandole sebacee che, quindi, producono una maggiore quantità di sebo. Si deve sottolineare che anche l’utilizzo di steroidi anabolizzanti va ad accentuare l’acne. Nelle donne, invece, questa patologia può spesso essere messa in relazione alla gravidanza (sempre per gli sbalzi ormonali) nonché alla sindrome dell’ovaio policistico.

Inutile dire che, in moltissimi casi, anche un’alimentazione del tutto scorretta può portare alla comparsa di acne, da un livello lieve a un livello piuttosto severo. Pertanto, una sana e corretta alimentazione è consigliata non solo per rimanere nel peso forma o per perdere i chili in eccesso, ma anche per mantenere pulita la propria pelle e non permettere l’insorgere dell’acne.

Quali sono gli altri strumenti a propria disposizione per sconfiggere questo problema? Di certo, moltissimi dermatologi consigliano delle cure con medicinali e trattamenti topici dell’acne: molto spesso, però, basterebbe un trattamento naturale come quello con l’Aloe Vera.

Perché l’aloe va bene per l’acne?

A questo punto, la domanda è questa. L’Aloe Vera ha moltissimi compiti e li svolge tutti molto bene. Tra tutti ha quello di essere un vero e proprio antinfiammatorio naturale. Cosa significa? Che andrà ad agire sull’infiammazione che c’è alla base dell’acne, lenendo sempre di più il tutto, fino ad arrivare alla guarigione. A tal proposito, si deve usare un gel, una crema o un sapone a base di Aloe, così da andare a lavorare direttamente sulla pelle, in modo tale da alleviare l’infiammazione e il gonfiore delle pustole. Inoltre, è bene sottolinearlo, l’Aloe va a idratare e, soprattutto, a regolare la formazione di sebo. Ma non finisce qui, perché questa sostanza ha anche delle proprietà antisettiche e antibatteriche, che la rendono ideale per le persone con basse difese immunitarie. Va ad accelerare il processo di recupero della pelle, liberandola dall’accumulo di tossine e sostanze nocive: un toccasana come ce ne sono davvero pochi!

Naturalmente, sebbene sia preferibile l’Aloe in gel o crema, anche quella da bere fa molto bene alla pelle acneica e, anzi, un uso combinato non può che dare degli ottimi risultati.

Quali prodotti utilizzare per curare l’acne?

Un prodotto molto indicato è Aloe Vera Jelly di Forever Living. Si tratta di un gel molto indicato per le pelli acneiche, in grado di andare a idratare ed equilibrare la pelle. Si può usare sia per prevenire che per curare l’acne. Questo, però, non è il solo prodotto utile per la cura dell’acne, perché ce ne sono anche altri, sempre di questo ottimo brand.

Anche l’Aloe Vera Gel Forever da bere è un ottimo prodotto perché, come detto, si deve alternare il trattamento topico e quello interno. Inoltre, come è noto, l’Aloe da bere ha anche tantissimi altri benefici per il proprio nostro organismo.

Come sempre, i prodotti di Forever Living sono di elevatissima qualità e sono prodotti in seguito ad accurate ricerche e test scientifici. Si tratta, quindi, di soluzioni naturali che si possono assumere senza alcuna controindicazione e che, quindi, aiutano a curare l’acne ma non solo: anche cicatrici, bruciature e altri segni sulla pelle possono essere curati grazie all’Aloe Vera Forever Living.

Condividi:
Aloe Living - Il Benessere al 1° Posto con Aloe Vera
Scopri i Prodotti con Aloe Vera