9 Donne su 10: “Il Benessere Sta Nell’Alimentazione”

Immagine 9 Donne su 10: “Il Benessere Sta Nell’Alimentazione”

Che le donne pensino alla dieta più degli uomini è una convinzione che fa parte dell’immaginario collettivo. A certificarlo, però, è l’ultimo studio dell’Onda, Osservatoro Nazionale su Donne e Alimentazione. Il dato più rilevante riguarda il legame tra dieta e benessere. Secondo la ricerca, il 90% delle donne crede che il benessere sia soprattutto una questione di dieta. Questa evidenze colpisce per almeno tre aspetti.

Per dieta non viene intesa esclusivamente quella dimagrante. Chi ha partecipato allo studio ha inteso il termine dieta nel suo significato reale, corrispondete grosso modo a “regime alimentare”.

Per benessere non si intende solo quello fisico. Che l’alimentazione, e quindi la dieta, influisca direttamente sul benessere fisico appare lapalissiano. Che generi una certa influire sul benessere a 360 gradi era meno scontato, sicuramenteo non lo è nella cultura anglosassone (anche se si stanno facendo largo convincimenti in tal senso). Ad ogni modo, siamo di fronte al risvolto più pratica del celebre detto “siamo quello che mangiamo”.

Vi è una consapevolezza al di fuori di ogni previsione. E’ sicuramente una notizia positiva, sintomo che le campagne sociali che piano piano hanno trovato spazio nella quotidianità degli italiani hanno fatto il loro effetto.

Una consapevolezza che comunque nasce da una certezza scientifica, come sottolinea Francesco Merzagora, presidente di Onda: “L’alimentazione è uno dei fattori che più influiscono sullo sviluppo psico-fisico, sulla produttività, sulla qualità della vita e dell’invecchiamento. Lo stretto legame tra alimentazione e salute è sottolineato anche dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, che considera nutrizione adeguata e salute dei diritti umani fondamentali”.

La consapevolezza da parte delle donne dell’importanza di una alimentazione adeguata, però, non sempre corrisponde ai fatti. Molte donne, infatti, giudicano carente o inadeguato il proprio stile alimentare. A dare una cifra del fenomeno è anche Onda. A fronte di un comunque cospicuo 56% delle donne che si dichiara soddisfatto di “quello che mangia e quanto ne mangia”, persiste un 40% che vorrebbe migliorare il proprio regime alimentare, magari rafforzando la presenza di frutta e verdura. Le donne si sono espresse anche sugli ostacoli che si frappongono tra loro e una giusta dieta. Nel 43% dei casi è determinante la presenza nella propria casa di familiari con gusti incompatibile, ma è sentito vivo anche il problema della mancanza di tempo per la preparazione dei cibi (34%), del prezzo troppo alto degli alimenti sani (32%). Rilevante anche la questione della pigrizia e della scarsa forza di volontà (30%).

A proposito dei prezzi è intervenuto, a mo’ di chiosa, Francesco Branca, capo del dipartimento Nutrition and Heath dell’Organizzazione Mondiale della Sanità. “Per superare gli ostacoli che molte di loro incontrano nel garantire una sana nutrizione è necessario intervenire sull’offerta di alimenti e sui loro prezzi. Questa è una responsabilità di molti attori nella società, guidati da leggi, politiche e pratiche del settore pubblico”.

Condividi:
Aloe Living - Il Benessere al 1° Posto con Aloe Vera
Scopri i Prodotti con Aloe Vera