Echinacea: Rafforzate le Vostre Difese in Maniera Naturale

Immagine Echinacea: Rafforzate le Vostre Difese in Maniera Naturale

E’ ormai dimostrato che l’echinacea è un ottimo antipiretico naturale, oltre a di ridurre molti altri sintomi riconducibili a malattie da raffreddamento quali muco e tosse.

L’Echinacea è una pianta originaria del Nord America, dove veniva utilizzata dai nativi già a partire dal 18° secolo.

Si tratta di una pianta che comprendente 23 specie, ma solo 10 di esse sono compatibili con l’organismo umano. Di questi dieci tipi, le tre varietà più diffuse per uso fitoterapico sono L’Echinacea Pallidal’Angustifolia e la Purpurea.

L’echinacea è ricca di fibre, vitamina C e B (riboflavina ), carotenoidi e minerali come ferro, sodio, magnesio e calcio.

Proprietà dell’Echinacea

Senza dubbio, l’uso più frequente dell’Echinacea è quello relativo alla cura dei comuni sintomi del raffreddore e delle altre malattie da raffreddamento come sinusite, faringite e bronchite; questo è reso possibile dalle sue proprietà principali di questa pianta, ossia la sua capacità di rafforzare e migliorare il sistema immunitario e di fungere da anti infiammatorio.

L’Echinacea viene anche impiegata per altri scopi terapeutici, soprattutto relativi ai processi infettivi, dato che è in grado di agire come bloccante dell’azione virale e batterica; tra le infezioni che è in grado di contrastare, troviamo :

– Mal di gola

– Malaria

– Difterite

– Malattie cardiovascolari

– Infezioni dell’orecchio

– Emicrania

– Infezioni gengivali

– Indigestione

Rimedi a base di Echinacea sono spesso consigliati anche nei casi di pazienti affetti da disturbi legati ad una condizione di iperattività e di Sindrome da Fatica Cronica, proprio grazie alle proprietà calmanti e antinfiammatorie di questa preziosa pianta.

Pomate e cataplasmi ottenuti dall’Echinacea possono anche essere applicati localmente per trattare infezioni e malattie nell’epidermide, quali psoriasi, eczema, herpes, foruncoli e ascessi.

L’Echinacea è una pianta utilizzata da secoli nella medicina tradizione come complemento a molti trattamenti, quindi, come non esistono prove scientifiche certe sui benefici che essa può apportare alla salute, così non esistono nemmeno prove a favore del contrario.

E’ bene comunque precisare che esistono delle controindicazioni.

Il Comitato europeo per i medicinali di origine naturale ha dichiarato che l’assunzione di Echinacea può causare, nei bambini di età inferiore ai 12 anni, reazioni allergiche come:

– Orticaria

– Anafilassi

– Asma e altri problemi respiratori

Inoltre, l’uso di questa pianta non è raccomandato in persone affette da malattie epatiche ed autoimmuni, nelle donne in stato di gravidanza e durante il periodo dell’allattamento.

Condividi:
Aloe Living - Il Benessere al 1° Posto con Aloe Vera
Scopri i Prodotti con Aloe Vera