Tutte le Proprietà Benefiche della Yerba Mate

Immagine Tutte le Proprietà Benefiche della Yerba Mate

Avete mai sentito parlare della Yerba Mate? Si tratta della pianta dalle cui foglie si ottiene, per infusione, il notissimo té mate. Questa pianta ha numerosi effetti benefici sul nostro corpo e, pertanto, l’infuso dovrebbe essere assunto con regolarità e costanza, così da godere di tutti quelle che sono le ottime proprietà che andremo a vedere. Prima di cominciare, andiamo a sottolineare che l’habitat naturale della Yerba Mate, anche nota come Ilex paraguayensis, sono Argentina, Brasile, Paraguay e Uruguay.

Proprietà della Yerba Mate

Sebbene non tutti associno la pianta all’ottima bevanda che si ottiene, la Yerba Mate ha diverse proprietà benefiche, che andremo ad analizzare in maniera approfondita. Prima di tutto, però, è utile sottolineare che il té in questione si può consumare sia freddo che caldo e, pertanto, è buono 365 giorni all’anno. Le proprietà benefiche rimangono inalterate, infatti, anche se lo si beve freddo.

Veniamo al dunque e cerchiamo di elencare tutti i benefici di questa pianta.

  • Azione diuretica: la Yerba Mate può aiutare a detossinare l’organismo, dato che va a stimolare la diuresi, in modo tale che scorie e sostanze nocive vengano espulse.
  • Azione saziante: l’erba Mate viene spesso consigliata nelle diete dimagranti, dato che permette di velocizzare il metabolismo corporeo e, quindi, di eliminare i grassi e le calorie in eccesso.
  • Azione antiossidante: l’infuso di Yerba Mate è ricco di polifenoli che, quindi, vanno a proteggere le cellule dal processo ossidativo.
  • Azione di stimolazione cerebrale: tra le tanti azioni di questa pianta c’è anche questa che è strettamente connessa all’azione energizzante che svolge, che ricorda quella della caffeina.
  • Migliora la digestione: diminuisce il tempo in cui il cibo rimane nello stomaco e nell’intestino e, pertanto, aumenta il senso di sazietà.
  • Diminuisce il colesterolo nel sangue: il controllo delle dosi di colesterolo del sangue e della glicemia sono due degli aspetti principali da prendere in considerazione quando si parla di Yerba Mate.
  • Migliora la circolazione sanguigna: un enorme beneficio che la Yerba Mate dà al nostro organismo è proprio questo.
  • Stimola il muscolo cardiaco: si è notato che il cuore espleta al meglio le sue funzionalità.
  • Stimola il sistema immunitario: questo significa che la Yerba Mate può essere utilizzata al fine di andare a prevenire quelli che sono i fastidiosissimi acciacchi di stagione, che arrivno con i primi freddi.
  • Riduce l’ansia: ha una funzione calmante anche se, presa in dosi eccessive, la Yerba Mate produce l’effetto opposto, ossia dà nervosismo, proprio perché contiene caffeina.

Questi sono i principali benefici che la pianta della Yerba Mate dà al nostro organismo. Come si nota, si tratta di un vero e proprio concentrato di benessere, che può essere consumato sia bollente che freddo. Uno strumento utile per il benessere proprio di tutti, a prescindere da quelle che siano le proprie preferenze.

Come utilizzare la Yerba Mate

Se ci si domanda come utilizzare la Yerba Mate, si pensa immediatamente a una cosa: molto spesso, questa sostanza viene utilizzata al posto del caffè. Viene riconosciuta, infatti, come una forma sana e ricca di caffeina. Anzi, a dire il vero, la caffeina contenuta in questa sostanza ha degli effetti che durano ancora più a lungo di quelli dati dalla caffè e, soprattutto, questa sostanza è tollerata più facilmente dal nostro organismo. Ma non finisce qui, perché spesso si utilizza la Yerba Mate per stimolare il sistema immunitario e per far sì che il dolore fisico venga alleviato.

Come detto, si tratta anche di un ottimo energizzante che permette di rimettersi in sesto dopo una giornata faticosa. Si consiglia anche di utilizzare la tisana a base di Yerba Mate dopo cena, dato che questa ha delle proprietà digestive che permettono di favorire l’attività di stomaco e intestino.

Vediamo, quindi, come si prepara la bevanda a base di Yerba Mate. La prima cosa che si deve notare è che le foglie di questa pianta vanno trattate come se si volesse preparare un semplicissimo té. Questo significa, quindi, che si devono lasciare in infusione per alcuni minuti in acqua bollente e il liquido che ne risulta dovrà poi essere filtrato. Quanto se ne deve consumare? Dobbiamo sottolineare che il dosaggio è soggettivo e, soprattutto, varia anche in base a quelle che sono le modalità che si utilizzano per assumere tale sostanza: ci sono, infatti, delle pillole a base di Yerba Mate, ma anche polveri o té già pronti.

Per quel che concerne le pillole e la polvere di questa pianta, si devono assumere massimo 2 o 3 grammi al giorno. Mentre, per quel che concerne il té, si devono prendere almeno 2 o 3 tazze al giorno, al fine di beneficiare dei vantaggi di cui abbiamo parlato. In ogni caso, prima di iniziare a prendere Yerba Mate, che sia sotto forma di pillole, polvere o anche bevanda, è importante chiedere un parere al proprio medico o al proprio erborista di fiducia.

Controindicazione della Yerba Mate

Vediamo, quindi, quali potrebbero essere le controindicazioni della Yerba Mate, perché ce ne sono e, pertanto, vanno appositamente riportate. Quelle più comuni sono legate alla caffeina che contiene. Ecco, quindi, che un consumo eccessivo di Yerba Mate possa portare delle condizioni di elevato nervosismo, insonnia, vertigini, soprattutto a partire dal momento in cui si iniziano ad assumere integratori a base di Yerba Mate. In questo caso, basta diminuire l’apporto giornaliero della sostanza per vedere sparire tutti i sintomi di cui abbiamo appena parlato.

Altri effetti collaterali potrebbero essere: palpitazioni, difficoltà respiratorie, diarrea, vertigini anche prolungate, problemi gastrointestinali e minzione frequente. Ecco, quindi, che è bene consultare un esperto capace di segnalare quella che è la dose di Yerba Mate da assumere giornalmente e da non superare se non si vogliono effetti collaterali come quelli sopra indicati.

Nonostante si tratti di una pianta che può dare questi effetti collaterali, se utilizzata in modo inappropriato, non se ne devono in alcun modo sottovalutare gli apporti benefici al nostro organismo. Per questo motivo, è molto importante assumere questa sostanza ma senza esagerare, così che si possa godere solo dei tanti benefici che la stessa dà.

Condividi:
Aloe Living - Il Benessere al 1° Posto con Aloe Vera
Scopri i Prodotti con Aloe Vera